Servizio di Accoglienza e Supporto Psicologico all’interno della Breast Unit di Salerno

L’Associazione Angela Serra – Sezione di Salerno, contestualmente all’apertura dell’Unità di senologia nel gennaio 2010, ha provveduto ad arredare con divani, sedute confortevoli, una piccola libreria, quadri, frigo ecc., la sala di accoglienza e la stanza dedicata ai colloqui con la psicologa, per migliorare la qualità della vita delle pazienti e di chi si prende cura di loro, creando nuovi ambienti con caratteristiche di familiarità, serenità e confort, abbandonando così l’immagine di luoghi asettici e poco accoglienti.

Porre l’attenzione verso il paziente significa aprire una prospettiva di crescita post-traumatica e non di “semplice convivenza con la difficile situazione”, e l’attività dell’Associazione e il servizio di accoglienza delle volontarie sono orientate proprio verso questo obiettivo. In quasi due anni, i compiti svolti dalle volontarie di “Angela Serra”, si sono ampliati e modificati.

Oggi svolgono attività di segreteria, divulgano informazioni che facilitano l’accesso alle prestazioni e il ricovero, ricevono ogni tipo di richiesta e/o segnalazione sia direttamente sia attraverso il telefono, mettono a disposizione di pazienti e familiari libri, riviste, internet, caffè, tè, biscotti, tv, ecc.
Accompagnano le pazienti nei reparti collegati al percorso senologico – radiologia, anatomia patologica, medicina nucleare, medicina riabilitativa, oncologia, radioterapia –, evitando ulteriori preoccupazioni e stress che di solito subisce chi si ritrova solo e disorientato tra i vari reparti e ambulatori dell’Ospedale.

I numerosi servizi – nell’ambito del servizio di accoglienza e supporto psicologico – forniti dall’Associazione Angela Serra rendono la Breast Unit una “piccola oasi” dove si cerca di favorire l’efficacia delle terapie “prendendosi cura” del paziente.

CATEGORIE

ARTICOLI CORRELATI

Vorremmo abbracciarvi tutti! Non possiamo e allora vi facciamo arrivare il nostro affetto con queste immagini. GRAZIE a tutti coloro che sostengono le attività